Presentazione Toggle

la-penicheDalla riviera ligure mi sposto questo mese su quella tirrenica, la Versilia nei mesi invernali acquista un fascino particolare proponendo agli occhi del turista un paesaggio che ricorda le parole di una famosissima canzone, chi non conosce “il mare d’inverno”? Alberghi chiusi, e manifesti sbiaditi di pubblicità…In questa atmosfera suggestiva il mio occhio rimane colpito da un locale molto particolare incorniciato dal cielo grigio, spiagge deserte e situato sulle rive di uno dei due fiumi che sfociano nel mare Versiliese. Immediatamente decido di farvi visita e trovo ad accogliermi una vecchia conoscenza, il titolare Emiliano Della Bona, diplomatosi qualche anno fa alla nostra scuola. L’accoglienza calorosa del titolare è perfettamente complementare all’arredamento altrettanto caldo e piacevole, la mia curiosità su questo locale così particolare, viene soddisfatta da Emiliano che mi racconta qualche cosa sulla storia della Peniche. Il ristorante pizzeria La Peniche nasce nel 1948 ad opera di Gaetano e Romilda ex titolare, già allora la palafitta su piloni di legno che regge la struttura aveva un gran fascino. Rilevato nel 1995 da Emiliano Della Bona riapre i battenti nel 1997, completamente ristrutturato e arredato personalmente dal titolare e dalla sua compagna Christine Jacob, francese. Il suo tocco salta subito agli occhi. Essi hanno saputo creare una miscela perfettamente equilibrata fra lo stile country americano, il coloniale, il parigino ed un gusto tutto personale dando vita ad un locale veramente nuovo e alternativo rispetto al tradizionale ristorante pizzeria. I colori dominanti sono quelli molto ricercati e tipici dei locali americani, le luci tenui e soffuse, l’arredamento e gli oggetti di decorazione scoperti qua e là nei mercatini d’antiquariato rendono l’atmosfera veramente speciale. La cura quasi maniacale nel mantenerlo perfettamente curato e presentabile con fiori sulle finestre in tutte le stagioni dà a prima vista la sensazione di trovarsi in un locale molto chic ma il servizio semplice e cordiale ed un menù mediterraneo con qualche piatto tipico preso in prestito dalla cucina di etnie diverse rende una serata alla Peniche molto piacevole e rilassante. Il menu è molto ricco e accattivante, già dall’antipasto i miei occhi e il mio palato sono gratificati da piatti molto ricercati la cui bontà fà venire subito voglia di assaporare qualche primo come lo spaghetto all’astice, il couscous di mare, le catalane di aragosta, di astice, di scampi e gamberi.dolci I dolci sono tutti rigorosamente della casa. I più richiesti sono, Tarte Tatin, la creme brulé, tortino al cioccolato, millefoglie ai frutti di bosco e si raggiunge il massimo con il piatto di degustazione di dolci, SEMPLICEMENTE FANTASTICO . In un contesto così ricercato sembrerebbe stonare la presenza sul menu delle pizze e Emiliano ci spiega il perché di questa scelta: io sono prima di tutto un pizzaiolo socio A.P.Q. ed anche un grande amante della pizza, considero la pizza un piatto nazionale da proporre con la stessa dignità con cui si propone uno spaghetto o un pesce ben cucinato e di qualità, come la pizza naturalmente!!!”. La mia soddisfazione cresce ed è un immenso piacere scoprire che le parola da me spese in tanti anni di corsi e di attività in questo settore almeno per una volta non sono state vane! A mio giudizio il locale si presta molto bene a cene tra coppie o tra amici intimi ma ci dicono che sono bene accette anche tavolate di gente educata e poco chiassosa. Un invito rivolto a tutti a visitare La Peniche, per passare una serata piacevole gustando ottimi piatti in un ambiente un po’ fuori dal comune, dove il titolare è sempre lieto di dare tutte le informazioni e consigli a chi magari volesse intraprendere un’attività di ristorazione con quel “qualcosa in più”.
 
 

Presentazione – Ristorante – La Péniche – Massa

Ristorante La Péniche © 2014
Via Lungo Brugiano – Massa – 54100 – Massa-Carrara
Tel. 0585240117 – Cell. 3355859141 Email info@lapeniche.com - P.Iva 01267180451
overplace_website_175_20_nero badge_small
>